menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Filovia Pescara, si riparte con la ricerca di un nuovo vettore

Si torna a parlare della Filovia Pescara Montesilvano, progetto attualmente fermo a causa del fallimento dell'azienda che avrebbe dovuto fornire i mezzi. La Regione si sta muovendo per trovare un nuovo vettore

Non lasciare abbandonato il progetto della Filovia Pescara Montesilvano, un'incompiuta clamorosa che rischia di lasciare i cittadini dell'area metropolitana senza un mezzo fondamentale per gli spostamenti attorno alla città.

E' l'obiettivo della Regione Abruzzo che ieri, durante un vertice al quale ha partecipato anche il Presidente D'Alfonso, ha fatto il punto della situazione per quanto riguarda il primo lotto, con i lavori fermi a causa del fallimento dell'azienda che doveva fornire i mezzi di trasporto, l'olandese Apts.

"Sono convinto che esista una soluzione che salvaguardi sia la copertura finanziaria che le rigidità contrattuali senza tralasciare l'esigenza dell'utenza di Pescara e Montesilvano e dell'intero comprensorio di avere un vettore che soddisfi la domanda di spostamento. Domanda che esiste e pone la necessità di un parcheggio di scambio a Montesilvano evitando che ogni giorno, solo per esigenze scolastiche, entrino a Pescara circa 80 autobus di studenti, ovvero circa 4000 persone, che impiegano mediamente cinquanta minuti per pochi chilometri, con evidenti ripercussioni negative in terminmi di inquinamento, traffico e qualità della vita" ha dichiarato il consigliere regionale D'Alessandro, annunciando dunque la ricerca di un nuovo vettore che possa fornire un mezzo compatibile con il tracciato già realizzato dalla Balfour Beatty e lo sblocco anche della gara d'appalto per il secondo e terzo lotto della filovia, attualmente sospesa.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Pescara usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento