Finisce l'incubo di un padre, minacciato e aggredito dal proprio figlio

La vittima, un 70enne di Moscufo, subiva da almeno tre mesi comportamenti violenti. I carabinieri di Loreto Aprutino, al termine di accurate indagini, hanno posto fine a questa brutta disavventura familiare

Un figlio ingrato, manesco e dai toni minacciosi terrorizzava l'anziano padre, incapace di reagire. Una brutta storia di degrado familiare che si trascinava da maggio scorso e che ha visto come vittima di comportamenti vessatori un uomo di 70 anni di Moscufo.

I carabinieri della stazione di Loreto Aprutino, coordinati dal maresciallo Francesco D'Orta, sono intervenuti dopo aver raccolto validi elementi di prova e hanno eseguito un'ordinanza di allontanamento nei confronti di un 53enne, con divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dal suo papà, oggetto di minacce, insulti e aggressioni ripetute.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, l'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Cosa mangiare per rafforzare le difese immunitarie: 6 alimenti per fare il pieno di energia

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

  • Carenza di vitamina D: 10 alimenti per integrarla e rafforzare il sistema immunitario

  • L'Abruzzo rimane zona rossa, tutte le regioni restano nell'attuale fascia di appartenenza

Torna su
IlPescara è in caricamento