menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fidanzatini aggrediti in pieno centro, il capobranco è stato condannato

Il tribunale collegiale di Pescara, per i fatti dello scorso 21 ottobre in via Carducci, ha condannato il 19enne Filippo D’Aulisa a 4 anni e 4 mesi di reclusione. Il giovane agì insieme ad altri tre ragazzi, tra cui un minore

Filippo D’Aulisa, il 19enne ritenuto a capo del gruppo che lo scorso 21 ottobre aggredì una coppia di fidanzatini in via Carducci, è stato condannato a 4 anni e 4 mesi di reclusione. Questa la decisione del tribunale collegiale di Pescara dopo che il giovane era finito a processo con le accuse di lesioni aggravate e rapina aggravata.

D'Aulisa dovrà anche pagare un risarcimento danni di 10mila euro a favore delle parti civili e sarà interdetto dai pubblici uffici per un quinquennio. Gli altri componenti del branco sono un minore, per il quale procederà il tribunale dei minori dell’Aquila, una 19enne che ha già patteggiato 2 anni e 2 mesi e un 20enne che sarà giudicato con il rito abbreviato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Attenzione al razzo cinese: l'ironia corre sul web [FOTO]

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento