rotate-mobile
Cronaca

Giustizia e verità per Alessandro: è il giorno della fiaccolata in memoria di "Nerino"

Oggi, domenica 25 marzo, il corteo partirà alle ore 19 dalla locomotiva della vecchia stazione (piazza della Repubblica) muovendosi poi lungo Corso Umberto, Piazza Salotto, la Nave di Cascella e ancora Piazza Salotto

Oggi, domenica 25 marzo, è il giorno della fiaccolata con cui si cercherà di chiedere giustizia e verità per Alessandro Neri, detto "Nerino". L'evento è stato voluto dalla madre del 29enne spoltorese, Laura Lamaletto. Il corteo partirà alle ore 19 dalla locomotiva della vecchia stazione (piazza della Repubblica) muovendosi poi lungo Corso Umberto, Piazza Salotto, la Nave di Cascella e ancora Piazza Salotto.

Nei giorni scorsi la signora Laura ha reso pubblico il contenuto di una lettera da lei inviata a Papa Francesco, nella quale rivolgeva al pontefice il seguente appello:

"Caro Papa, sono venezuelana figlia di genitori nati in Italia. Mio figlio Ale amava la sua parte latina e amava ballare la nostra musica. Ieri sono andata alla chiesa di San Camillo dove celebreremo il suo funerale e ho chiesto a Gesù di aiutarmi a scoprire chi ha commesso questo grave crimine. Non voglio la prigione per lui o loro, voglio che si convertano".

Alessandro Neri è stato freddato a colpi di arma da fuoco e le forze dell'ordine lo hanno trovato morto lo scorso 8 marzo in un canale alla periferia Sud di Pescara. Le indagini continuano a tutto campo per cercare di capire chi abbia ucciso questo giovane e perchè.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giustizia e verità per Alessandro: è il giorno della fiaccolata in memoria di "Nerino"

IlPescara è in caricamento