Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Commozione e dolore alla fiaccolata per Jennifer: "Basta femminicidi"

Centinaia di persone hanno partecipato alla fiaccolata per ricordare Jennifer Sterlecchini, uccisa il 2 dicembre a Fontanelle dal suo compagno. Presenti anche le principali autorità cittadine

Un lungo serpentone silenzioso e commosso ha attraversato ieri sera il centro della città per ricordare Jennifer Sterlecchini, la 26enne pescarese uccisa a coltellate il 2 dicembre scorso dal compagno. La fiaccolata, organizzata dall'associazione Ananke e patrocinata anche dall'amministrazione comunale, è partita da Piazza Italia davanti al Comune per poi attraversare Corso Vittorio Emanuele fino a Corso Umberto.

UNA TARGA ED UNA FIACCOLATA PER JENNIFER

A Piazza Salotto poi c'è stato un momento di preghiera e raccoglimento. In testa al corteo il fratello di Jennifer, il sindaco Alessandrini ed il sindaco di Spoltore Di Lorito. "Adesso basta, non una di meno" la scritta sullo striscione, un appello affinchè la violenza sulle donne ed i femminicidi si fermino.

Intanto sul fronte delle indagini, Davide Troilo resta in carcere. Si attendono nelle prossime settimane i risultati delle analisi condotte nel luogo del delitto dai Ris ed il referto dettagliato dell'autopsia condotta sul corpo di Jennifer.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commozione e dolore alla fiaccolata per Jennifer: "Basta femminicidi"

IlPescara è in caricamento