Cronaca

Fermato con un coltello in centro, è il terzo caso in pochi giorni

Un’altra denuncia dei Carabinieri del Nor di Pescara per porto abusivo di arma da taglio. Continuano a essere intensi e puntuali i controlli dell’Arma nei luoghi cittadini di maggiore assembramento e nei punti di aggregazione, specie sul lungomare

Un’altra denuncia dei Carabinieri del Nor di Pescara per porto abusivo di arma da taglio. Continuano a essere intensi e puntuali i controlli dell’Arma nei luoghi cittadini di maggiore assembramento e nei punti di aggregazione, specie sul lungomare. Stanno operando anche pattuglie in abiti civili ed i risultati stanno emergendo.

La notte appena trascorsa, una pattuglia in abiti civili, che vigila nelle zone più sensibili della città così come in quelle degradate (vedasi l’attività svolta a Ferragosto alla Stazione, quando è stato denunciato un 19enne aquilano in possesso di un coltello con lama di 20 centimetri), ha proceduto al controllo di uno straniero che si aggirava in modo strano e ha attirato l’attenzione dei militari dell’Arma.

Si era nei pressi della Nave di Cascella. L’uomo, un senegalese di 45 anni residente a Pescara, è stato fermato e, a seguito di perquisizione personale, trovato in possesso di un coltello serramanico di 14 centimetri di cui 8 di lama. È stato dunque denunciato per porto abusivo di arma da taglio.

Quello di stanotte è il terzo sequestro del genere – in pochi giorni – operato dai Carabinieri; per lo stesso reato, infatti, il giorno di Ferragosto è stato denunciato un 27enne originario della Calabria, fermato in via Tiburtina con un coltello da cucina, oltre al suddetto controllo allo scalo ferroviario. Tale genere di attività proseguirà, specialmente nei fine settimana e in occasione di grandi eventi o concentrazione di persone.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato con un coltello in centro, è il terzo caso in pochi giorni

IlPescara è in caricamento