Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca

Una cerimonia all'università d'Annunzio per ricordare Federica, la 21enne morta nell'incidente della circonvallazione

Palloncini bianchi e il suono del violino nel campus di Chieti per ricordare Federica Pia Pizzuto tragicamente morta venerdì scorso in uno schianto frontale lungo la circonvallazione mentre era al volante della sua automobile

I suoi cari e l'intera comunità accademica dell'università d'Annunzio si sono stretti fra commozione, nella mattinata di lunedì 20 novembre, per ricordare Federica Pia Pizzuto, la ragazza di 21 anni morta venerdì pomeriggio, per le conseguenze di un incidente stradale all'uscita San Silvestro della circonvallazione a Pescara, come riporta ChietiToday.

La giovane, che era originaria di San Marco in Lamis e viveva a Francavilla al Mare con la famiglia, era una promettente studentessa del corso di laurea in Medicina dell'università di Chieti, dove frequentava con entusiasmo il secondo anno. E proprio nei luoghi che viveva ogni giorno, familiari, amici e l'intero ateneo hanno voluto ricordarla questa mattina, con una breve e sentita cerimonia nella zona del "trono". Un luogo da sempre scenario di gioia e festeggiamenti per il traguardo della laurea, che stamani è stato teatro del ricordo di una giovanissima molto amata. 

Anche il rettore Liborio Stuppia non ha voluto mancare all'appuntamento per ricordare la studentessa, a cui ha dedicato un breve intervento. Poi, spazio al ricordo del fidanzato della giovane e di due amiche, che hanno dato voce al dolore dei presenti.

Al termine della breve cerimonia, i partecipanti hanno lanciato in cielo palloncini bianchi, sulle note della canzone "La nuova stella di Broadway" di Cesare Cremonini, uno dei brani preferiti di Federica Pizzuto, suonata dal violinista Stefano Camilli. 

Video università G. d'Annunzio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una cerimonia all'università d'Annunzio per ricordare Federica, la 21enne morta nell'incidente della circonvallazione
IlPescara è in caricamento