menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Falsi tagli di carne pregiata, macellaio denunciato per frode alimentare

Il responsabile di un’attività di rivendita carni che prometteva tagli di Kobe giapponese a basso costo

I carabinieri del Nas (nucleo antisofisticazione) di Pescara hanno denunciato il responsabile di un'attività di rivendita carni per frode alimentare.
In particolare, il macellaio è stato individuato nel corso di controlli che i militari dell'Arma stanno conducendo in tutto l'Abruzzo allo scopo di reprimere forme di frode in commercio.

Al centro dei controlli ci sono state proprio le "griffe" della carne e in provincia di Pescara i carabinieri per la tutela della Salute hanno segnalato alla Procura della Repubblica per frode il responsabile di un’attività di rivendita carni che prometteva tagli di Kobe giapponese a basso costo.

Le successive verifiche eseguite hanno consentito di stabilire che quella in vendita era carne non appartenente alla pregiata e costosa razza nipponica. L'operante del settore, oltre alla denuncia penale è stati sanzionato amministrativamente e segnalato all’Autorità Competente.
Come consuetudine i carabinieri del Nas non forniscono i nomi delle attività sottoposte a controllo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento