rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Riviera Sud

Ex Cofa, la denuncia dI Cuzzi: "Lo scandalo continua"

Il consigliere Pd di Porta Nuova Giacomo Cuzzi denuncia ancora situazioni di degrado nell'ex Cofa, dove qualche settimana fa c'è stato un blitz delle Forze dell'Ordine

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPescara

La questione dell'Ex Cofa continua a rimanere irrisolta, infatti dopo gli interventi delle Forze dell'ordine all'indomani del secondo incendio scaturito nella struttura in due mesi, i senzatetto continuano ad occupare la struttura indisturbati e senza le minime condizioni igenico-sanitarie. Anzi la situazione è peggiorata perchè la struttura non è stata bonificata e allo stato attuale è piena di rifiuti e macerie accumulate e non rimosse dopo  gli interventi degli operai della regione. Inoltre la recinzione esterna è stata distrutta quindi adesso l'area è più accessibile di quanto lo era prima e molti senzatetto hanno occupato uno stabile adiacente proprio sotto il ponte del mare privo di bagni ed acqua. Le aree che dovrebbero rappresentare il rilancio di Pescara sono divenute "la zona rossa del degrado urbano" a partire dall'ex mercato ortofrutticolo, fino alle aree ex di Properzio passando per il totale abbandono di via Doria.
La cosa più grave è che in queste strutture fatiscenti e pericolose vivono dei bambini nella totale indifferenza delle istituzioni.
Abbiamo quindi due problemi il primo che una area strategica sulla riviera sotto il simbolo della città, a due passi dal porto turistico  non può versare nel degrado e nel totale abbandono ed essere relegata a dormitorio; il secondo occorre che una città vicina ed accogliente come Pescara affronti in modo serio il problema dei senzatetto.

Ancora degrado Ex Cofa Pescara

Sicuramente occorre fermare lo scandalo attraverso un' azione decisa che in prima istanza si occupi in maniera seria  della bonifica e parlando chiaramente se non interviene la Regione il Comune può e deve farsi carico degli interventi; è inutile giocare al balletto delle responsabilità la legge attribuisce al Sindaco i mezzi per intervenire sia in quanto autorità sanitaria per garantire l'igiene pubblica, sia in quanto ufficiale di Governo per garantire la sicurezza. In secondo luogo la politica deve riassumere l'iniziativa necessaria tesa alla riqualificazione dell'area, che dovrà sicuramente segnare il futuro della città attraverso un mix di vocazioni capaci di generare turismo, attrattività, economia, bellezza ed accoglienza.
Chiediamo che la politica torni ad occuparsi in modo produttivo  delle questioni irrisolte e diciamolo francamente il centrodestra nonostante una filiera governativa straordinaria comune, provincia, regione e per un periodo governo nazionale ha fallito la propria mission di governo e il degrado dell'ex Cofa rappresenta solo una parte del palese fallimento

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Cofa, la denuncia dI Cuzzi: "Lo scandalo continua"

IlPescara è in caricamento