menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aveva evaso 7 milioni di euro, pizzicata società di gioielleria nel Pescarese [FOTO]

Gli investigatori sono stati insospettiti dall’elevato tenore di vita di un noto imprenditore che però non risultava intestatario di auto o altri beni mobili o immobili e, anzi, figurava come un mero dipendente della ditta. In tutto sono state denunciate 4 persone

Dopo più di un anno di indagini, la Guardia di Finanza di Pescara ha scoperto una maxi evasione fiscale da parte di una società, con sede a Manoppello, che si occupa della fabbricazione di oggetti di gioielleria e oreficeria.

Le Fiamme Gialle hanno accertato un’evasione di imposte sui redditi per oltre 5,7 milioni e sull'Iva per oltre 1,2 milioni. Denunciate 4 persone alla locale Procura della Repubblica.

Gli investigatori sono stati insospettiti dall’elevato tenore di vita di un noto imprenditore che non risultava intestatario di auto o altri beni mobili o immobili e, anzi, figurava come un mero dipendente che però poteva disporre a piacimento dei conti della società.

Analizzando i dati dell'azienda, i Baschi Verdi si sono trovati di fronte a "una situazione paradossale", come essi stessi la definiscono, caratterizzata da "una sistematica antieconomicità della struttura imprenditoriale, che non sembrava avere mezzi di sostentamento plausibili, evidenziando nei bilanci continue perdite a fronte di rimanenze finali di importo rilevante".

In un appartamento di proprietà di uno dei soci è stato trovato un server contenente la contabilità “parallela” a quella ufficiale, nascosto in un locale lavanderia.

Attraverso uno stratagemma informatico, infatti, la società possedeva due contabilità: una ufficiale e artefatta, in base alla quale venivano redatte le dichiarazioni dei redditi e dell’Iva che chiudevano sistematicamente in perdita o con utili trascurabili; l’altra, reale e occulta, che riportava l’effettivo ammontare delle transazioni effettuate, dei movimenti di cassa e del magazzino, che chiudeva con saldi annuali molto positivi e utili straordinari

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

  • Cura della persona

    Soap brows: come ottenere le sopracciglia “insaponate”

  • Salute

    Cos’è la stanchezza primaverile e come combatterla

Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento