menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Montesilvano: evasione fiscale per 6 milioni e truffa, sei denunce

La Guardia di Finanza di Pescara ha scoperto una maxi evasione fiscale da 6 milioni di euro ed una truffa ai danni di assicurazioni e banche messa in atto da sei persone del pescarese, tutte denunciate

Hanno scoperto un'evasione fiscale per 6 milioni di euro nel periodo 2005/2009, ma a seguito di altre indagini gli uomini delle Fiamme Gialle di Pescara hanno capito che in realtà dietro si nascondeva anche una truffa di vaste proporzioni.

I finanzieri hanno inizialmente accertato, da parte del rappresentante legale di una ditta di Montesilvano che si occupa di abbigliamento, un'evasione fiscale totale per circa 6 milioni di euro più un milione di imposta sul valore aggiunto, nel periodo fra il 2005 e 2009.

A seguito di alcuni controlli, però, le Fiamme Gialle hanno scoperto all'interno di un garage della ditta alcune carte d'identità, tessere sanitarie, buste paghe e patenti riconducivili a diversi soggetti, oltre a documenti vari e modelli di assicurazione auto in bianco.

Le indagini hanno così permesso di scoprire che i documenti rinvenuti, tramite complesse tecniche di riproduzione, erano utilizzati per ottenere in modo fraudolento finanziamenti da istituti di credito e società finanziarie. L'indagine, durata un anno, ha quantificato in 200 mila euro le somme sottratte da parte di sei soggetti, tutti denunciati per contraffazione di pubblici sigilli, falsità materiale e truffa.

Si tratta di sei italiani, tutti residenti nel pescarese ad eccezione di un pugliese di Lucera senza fissa dimora. Sono accusati anche di associazione a delinquere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento