Cronaca San Donato / Via Tiburtina Valeria

Evade dai domiciliari per andare al centro scommesse: in manette un 20nne

Il giovane, pluripregiudicato di nazionalità romena, era agli arresti in quanto responsabile dell'incendio di un motorino andato a fuoco davanti alla sede della Rai lo scorso 26 dicembre

La vita è una scommessa: avrà pensato a questo detto un 20enne pluripregiudicato romeno che è stato arrestato nella mattinata dai Carabinieri di Pescara Principale nella flagranza del reato di evasione.

La pattuglia, transitando in via Tiburtina, ha notato il giovane, già noto, passeggiare a piedi verso casa: il romeno, però, era sottoposto ai domiciliari e, dopo ricostruzioni poco credibili per giustificare la sua presenza in strada, è stato arrestato.

I militari dell’Arma hanno poi accertato che il ragazzo era appena uscito da un centro scommesse di via Tiburtina; troppo forte la voglia di una puntata. L’arresto per evasione è il secondo in pochi mesi: ad agosto, infatti, il 20enne era già stato sorpreso fuori dal proprio domicilio.

Il giovane è sottoposto a misura cautelare poiché individuato dai Carabinieri di Pescara quale autore in concorso dell’incendio di un motorino davanti alla sede Rai, lo scorso 26 dicembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade dai domiciliari per andare al centro scommesse: in manette un 20nne

IlPescara è in caricamento