rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Città sant'angelo / Frazione Villa Cipressi

Esplosione Di Giacomo Città Sant'Angelo: il bilancio di morti e feriti

Un bilancio di guerra quello dell'esplosione della ditta "Di Giacomo" di fuori d'artificio a Città Sant'Angelo. Un 22enne, Alessio Di Giacomo, è morto, mentre sono tre i dispersi, tutti della famiglia

Una famiglia intera straziata ed un bilancio ancora provvisorio per l'esplosione violentissima che ha raso al suolo la ditta "Di Giacomo" di fuochi d'artificio di Città Sant'Angelo, in località Villa Cipressi.

Sono tre le persone disperse, tutte della famiglia che gestiva l'attività da anni e famosa in tutto l'Abruzzo per i suoi fuochi pirotecnici. Si tratt del titolare dell'azienda, Mauro Di Giacomo, di Federico Di Giacomo (che dovrebbe essere il nipote) e di Roberto Di Giacomo.

Il cadavere di Alessio Di Giacomo, invece, 22enne, è stato rinvenuto alle 13 circa.

Illesa un'anziana di 85 anni che viveva in uno stabile attiguo alla ditta. Ora si trova in ospedale ma non ha riportato ferite gravi. Il bilancio dei feriti è ancora provvisorio: pare siano otto in tutto con due persone in prognosi riservata a Pescara. Una di loro è un vigile del fuoco intervenuto sul posto, travolto dalla seconda delle tre esplosioni. Le sue condizioni sarebbero gravi.

I feriti si trovano nei nosocomi di Pescara, Penne mentre l'ospedale di Chieti è pronto ad accogliere eventuali altri feriti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplosione Di Giacomo Città Sant'Angelo: il bilancio di morti e feriti

IlPescara è in caricamento