rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca Città sant'angelo / Frazione Villa Cipressi

Esplosione Città Sant'Angelo: autopsie la prossima settimana

Saranno eseguite all'inizio della prossima settimana le autopsie sui corpi delle quattro vittime Alessio, Roberto, Federico e Mauro Di Giacomo morte nell'esplosione a Villa Cipressi

All'inizio della prossima settimana saranno eseguite le autopsie sui corpi di Alessio, Federico, Roberto e Mauro Di Giacomo, le quattro vittime della tremenda esplosione avvenuta a Villa Cipressi il 25 luglio.

Sono ancora in corso le operazioni di recupero dei pezzi dei corpi sparsi in un'area di centinaia di metri. Intanto la Procura ha aperto un fasciolo a carico di ignoti per disastro colposo, omicidio colposo plurimo, lesioni colpose.

Nelle ultime ore sono riprese le operazioni di rastrellamento del cratere, e a quanto pare l'unica cosa trovata intatta nella zona è una statua di Santa Barbara, protettrice dei Vigili del Fuoco e anche dei fuochisti.

Sono in corso i primi interrogatori dei sopravvissuti, a partire da Giordano Di Giacomo che se l'è cavata con una gamba rotta ed ora è ricoverato in ospedale a Penne.

Intanto i vicini, che hanno assistito alla scena dall'alto della collina di fronte, sono certi che l'esplosione sia partita dalla casetta dove erano custoditi i fuochi sequestrati dalle Forze dell'Ordine. Tutto dunque sarebbe partito da lì e non dalla fabbrica in cima.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplosione Città Sant'Angelo: autopsie la prossima settimana

IlPescara è in caricamento