menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: preso il presunto responsabile

Si tratta di un 53enne montesilvanese, già noto alle forze dell’ordine per questioni di droga, che ha rimediato una denuncia dalla polizia per danneggiamento aggravato. All’origine del gesto ci sarebbero motivazioni personali

Dopo l'esplosione e il forte boato che hanno spaventato tante persone, ieri sera, in via Alcide De Gasperi (al confine fra Pescara e Montesilvano), è stato preso il presunto responsabile. Si tratta di un 53enne montesilvanese, già noto alle forze dell’ordine per questioni di droga, che ha rimediato una denuncia dalla polizia per danneggiamento aggravato.

All’origine del gesto ci sarebbero motivazioni personali. L'uomo è ritenuto colui che ha materialmente piazzato la bomba carta, poi deflagrata davanti a una palazzina: nelle immagini di videosorveglianza visionate dagli inquirenti, lo si nota mentre entra nell'edificio poco prima del botto che ha messo in allarme i residenti, danneggiando il portone dello stabile e la vetrina di un centro estetico situato al piano terra.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento