rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Cronaca

Quindici escursionisti bloccati con attrezzatura inadeguata al Rifugio Sebastiani: recuperati dal soccorso alpino

Intervento di recupero di 15 escursionisti bloccati a causa dell’equipaggiamento inadeguato al fondo innevato e ghiacciato

Intervento di recupero di 15 escursionisti bloccati al Rifugio Sebastiani. Nella mattinata di oggi 3 gennaio i tecnici del soccorso alpino e speleologico Abruzzo, insieme al soccorso alpino della guardia di finanza, sono stati impegnati nel recupero di una comitiva che aveva trascorso la notte al Rifugio  in provincia de L’Aquila.

Gli escursionisti, a causa dell’equipaggiamento inadeguato al fondo innevato e ghiacciato, non essendo in grado di percorrere il sentiero di ritorno in autonomia, sono stati costretti a chiamare i soccorsi. Sono stati quindi raggiunti dagli uomini del Cnsas e dal Sagf, che hanno provveduto ad assicurare tutti con corde e a fornire ramponi e ramponcini per procedere in sicurezza. 

Il soccorso alpino e speleologico Abruzzo, nella persona del presidente Daniele Perilli, "a seguito dei due recenti interventi di recupero di escursionisti non adeguatamente attrezzati, per fortuna tutti illesi, rammenta l’importanza di una corretta pianificazione delle escursioni in ambiente invernale e soprattutto di equipaggiarsi adeguatamente onde evitare di trovarsi inutilmente in situazioni di pericolo".

soccorso rifugio sebastiani2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quindici escursionisti bloccati con attrezzatura inadeguata al Rifugio Sebastiani: recuperati dal soccorso alpino

IlPescara è in caricamento