Cronaca

Escursionista morta sul Gran Sasso: la donna è stata travolta da una slavina

Franca Di Donato, 49enne di Roseto trovata morta questa mattina sul Gran Sasso, era uscita ieri mattina per andare a scattare delle fotografie in montagna

Si chiamava Franca Di Donato ed aveva 49 anni la donna trovata morta questa mattina 26 dicembre sul Gran Sasso, in località Vallone dei Ginepri non lontano da Prati Di Tivo. Gli amici e parenti la ricordano come un'escursionista esperta ed appassionata di montagna, che aveva deciso di trascorrere il Natale salendo sul Gran Sasso dopo essere arrivata con il suo camper in mattinata. Doveva rientrare nel tardo pomeriggio ma di lei si sono perse le tracce e così sono scattati i soccorsi che l'hanno cercata per tutta la notte anche nel ghiacciaio del Calderone e la zona del rifugio Franchetti.

TROVATA MORTA L'ESCURSIONISTA DISPERSA - FOTO - VIDEO

Questa mattina il ritrovamento: secondo i soccorritori e tecnici del Cnsas, è stata travolta da un distacco nevoso ad un'altitudine di 2.500 metri. Una slavina di neve e pietre che non le ha lasciato scampo. La donna abitava a Roseto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Escursionista morta sul Gran Sasso: la donna è stata travolta da una slavina

IlPescara è in caricamento