menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Emergenza palme, Lerri: "Il punteruolo rosso le sta uccidendo"

Il punteruolo rosso sta facendo una vera e propria strage di palme. Questa la conclusione a cui è arrivato il Presidente della Commissione Ambiente Lerri, dopo le analisi degli agronomi e tecnici. "Situazione drammatica, occorrono investimenti importanti"

Le palme della riviera di Pescara rischiano di essere distrutte dal punterolo rosso. Secondo Nico Lerri, infatti, Presidente della Commissione Ambiente, la situazione sarebbe drammatica e, nonostante gli interventi già effettuati, la moria di piante continua.

"In due anni sono morte 70 delle 700 palme ed altre potrebbero morire nelle prossime settimane. La situazione è diventata drammatica, a causa di trattamenti inefficaci e tardivi operati dalla passata amministrazione" dichiara Lerri.

A seguito delle analisi degli agronomi e tecnici, infatti, è emersa una situazione estremamente preoccupante, in quanto oltre alle palme già abbattute, stanno morendo ogni settimana altre piante, ed addirittura quelle che erano state "curate", sono di nuovo peggiorate e rischiano la morte.

Per questo motivo, Lerri ha annunciato un vertice al quale parteciperanno l'assessore Del Trecco, L'Arssa, l'assessore Teodoro, la Regione Abruzzo ed il Corpo Forestale, per decidere quali interventi attuare nell'immediato per risolvere il problema.

"Il problema riguarda anche palme presenti i giardini e recinti privati. A causa delle ingenti spese, i proprietari hanno esitato alla cura dal punteruolo rosso, che così riesce continuamente a diffondersi anche sugli alberi comunali. Dopo aver valutato la reale efficacia degli interventi attuati dal centro sinistra, valuteremo come agire e quali spese si dovranno sostenere per salvare questo patrimonio della nostra città" conclude Lerri.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento