Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Emergenza neve 8 gennaio 2017, Del Vecchio: “Al lavoro ininterrottamente per tre giorni”

Il vicesindaco e assessore alla Protezione Civile, Enzo Del Vecchio, ha voluto riassumere la situazione in città spiegando cosa sta facendo il Comune di Pescara per fronteggiare l'emergenza neve

Il vicesindaco e assessore alla Protezione Civile, Enzo Del Vecchio, ha voluto riassumere la situazione in città spiegando cosa sta facendo il Comune di Pescara per fronteggiare l'emergenza neve.

Le strade e le scuole. Al momento non ci sono strade chiuse sul territorio cittadino. Saranno chiuse le scuole di ogni ordine e grado nella giornata di lunedì 9 gennaio per consentire a chi viene da fuori di raggiungere la città in sicurezza. Protratta fino a oggi, domenica 8 gennaio, la chiusura di cimiteri, parchi e riserve, “anche se non ci sono stati problemi né criticità per quanto riguarda il verde pubblico - afferma Del Vecchio - Disagi, insomma, affrontati e contenuti, considerata l'imponenza dell'avversità che ha colpito l'intero territorio cittadino e costretto la città in una morsa di freddo polare”.

I mezzi. “Tutto quello che potevamo fare e mettere in campo, lo abbiamo fatto e lo stiamo facendo - dice il vicesindaco - Operano dalla notte del 5 gennaio, e senza sosta, gli 8 spargisale con 5 lame spazzaneve di cui il Comune dal 2014 è dotato. Abbiamo versato 450 tonnellate di sale a cui se ne sono aggiunte altre 18 nella sola giornata di ieri, e al momento la percorribilità delle arterie cittadine è assicurata ovunque. Con la struttura della Protezione Civile comunale abbiamo peraltro garantito il prelevamento di personale ospedaliero da altri Comuni verso il nosocomio cittadino e assicurato collegamenti per la consegna di medicinali salvavita. Le squadre di operai hanno garantito la fruibilità ai marciapiedi con le cariole spandisale, contro rovinose cadute e infortuni degli anni scorsi. Il lavoro andrà avanti finché il gelo non allenterà la sua morsa”.

L'emergenza non è ancora terminata. In serata e nelle ore notturne erano previste ulteriori gelate che il Comune ha affrontato con i nuovi quantitativi di sale di cui siamo è fornito. “Una gestione dell'emergenza che è stata costante e non ha vissuto silenzi e abbandoni per intere giornate”, ha concluso Del Vecchio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza neve 8 gennaio 2017, Del Vecchio: “Al lavoro ininterrottamente per tre giorni”

IlPescara è in caricamento