Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Emergenza Neve: Comunità Montana Pescara chiede lo stato di calamità

Il Presidente della Comunità Montana Montagna Pescarese, Mario Mazzocca, ha ufficialmente annunciato che l'Ente ha richiesto agli organi preposti di riconoscere lo stato di calamità naturale

Il  Presidente della Comunità Montana Montagna Pescarese, Mario Mazzocca, ha ufficialmente annunciato che l'Ente ha richiesto agli organi preposti di riconoscere lo stato di calamità naturale per i danni causati dalle precipitazioni nevose, verificatesi sull'intero comprensorio che include 24 Comuni della Provincia di Pescara.

Mazzocca ha spiegato che le nevicate stanno provocando effetti drastici sui beni mobili ed immobili di proprietà dell'Ente situati nell'intero comprensorio.

La Comunità Montana Montagna Pescarese invita i Comuni del comprensorio a presentare la medesima istanza ed annuncia che appena sarà possibile si procederà con la quantificazione dei danni subiti trasmettendo le relative risultanze agli organi preposti.

Ricordiamo che in alcuni comuni del pescarese la neve ha superato i 2 metri di altezza. Da ricordare il caso di San Valentino, dove parte della popolazione, circa 129 famiglie, è rimasta senza elettricità per oltre 60 ore, causando enormi disagi. Il sindaco D'Ottavio ha anche sporto denuncia nei confronti di Enel per il disservizio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza Neve: Comunità Montana Pescara chiede lo stato di calamità

IlPescara è in caricamento