Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Emergenza alghe a Pescara: rimossi 500 quintali in due giorni

Sono quasi 500 i quintali di alghe rimossi dall'amministrazione comunale in soli due giorni dopo che la situazione sulla riviera, sia nord che sud, è diventata particolarmente critica

Sono quasi 500 i quintali di alghe rimossi dall'amministrazione comunale in soli due giorni dopo che la situazione sulla riviera, sia nord che sud, è diventata particolarmente critica.

Lo ha fatto sapere l'assessore Del Trecco, aggiungendo che il Comune, con Attiva, sta lavorando fianco a fianco con i balneatori per arginare in ogni modo questo fenomeno, che purtroppo non è destinato a scomparire almeno fino a quando il caldo e l'afa continueranno ad essere così intensi come in questi giorni.

"La zona completamente ricoperta dalle alghe è stata quella compresa tra gli stabilimenti balneari Le Nereidi e Onda Blu, dove addirittura abbiamo trovato uno strato di alghe di 80 centimetri di spessore che i singoli concessionari non sarebbero mai riusciti a rimuovere da soli. Altra zona problematica è stata quella compresa tra gli stabilimenti Lido Azzurro e Le Canarie, sempre sul litorale sud" ha detto l'assessore, mentre a nord l'emergenza ha interessato lo stabilimento "4 Vele" e Stella Marina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza alghe a Pescara: rimossi 500 quintali in due giorni

IlPescara è in caricamento