Cronaca

Emergenza idrica nel pescarese: ora sono senz'acqua 65 mila persone

Un incubo senza fine quello dell'emergenza acqua nel pescarese e nel teramano. Ieri infatti c'è stata la terza rottura in 24 ore sull'adduttrice Tavo e una nuova rottura su Tavo Nord. Sessantacinquemila le persone senz'acqua

Emergenza acqua senza fine nel pescarese e nel teramano. Ieri, infatti, i tecnici Aca avevano sistemato il guasto avvenuto sull'adduttrice Tavo Nord che rifornisce i comuni dell'Alto Fino, fra Castiglione, Città Sant'Angelo ed Elice, ma un nuovo movimento franoso ha danneggiato ulteriormente la tubatura. Sono circa 30 mila le utenze della zona senz'acqua.

Situazione grave anche nella zona vestina, dove c'è stata la terza rottura in 24 ore dell'adduttrice Tavo nella zona di Farindola. I tecnici ora faranno arrivare un giunto realizzato ad hoc che si spera possa risolvere il problema. Attualmente sono 35 mila le persone senz'acqua fra Farindola, Penne, Collecorvino, Picciano, Loreto Aprutino, Pianella, Cappelle sul Tavo, Spoltore (frazioni Caprara, Santa Maria e centro storico), Montesilvano (zone collinari alte) e Moscufo.

In entrambi i casi, l'acqua secondo l'Aca dovrebbe tornare a partire dalla serata di oggi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza idrica nel pescarese: ora sono senz'acqua 65 mila persone

IlPescara è in caricamento