Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Emergenza Acqua, Legambiente Abruzzo: risparmiare per evitare crisi

Per Legambiente, l'emergenza idrica in Abruzzo è una delle questioni che fa riflettere. L'Abruzzo infatti è una regione tra le più ricche d'acqua, ma ancora oggi non riesce a risolvere il problema della disponibilità

Per Legambiente, l'emergenza idrica in Abruzzo è una delle questioni che fa riflettere. L’Abruzzo infatti è una regione tra le più ricche d’acqua, ma ancora oggi non riesce a risolvere il problema della disponibilità della risorsa idrica, soprattutto nei mesi più caldi dell’anno.

Per Luzio Nelli il problema è quello di passare dalla “gestione della domanda” alla “pianificazione dell’offerta” ma per farlo bisogna necessariamente combattere il problema della dispersione. Legambiente infatti spiega che per gestire le risorse idriche in modo adeguato bisogna approcciare al problema a 360 gradi smettendo quindi di pensare solo agli acquedotti o alla rete fognaria. Servono impianti di depurazione e manutenzione per l'intera rete. E' stato infatti calcolato che l'Abruzzo è una delle regioni con maggiore dispersione di acqua. La nostra regione è preceduta solo da Puglia Sardegna e Molise.

Ecco il quadro dei consumi idrici per abitante e di dispersione in rete, nei capoluoghi di provincia abruzzesi:
L’Aquila        consumo 147 l/ab giorno   dispersione nella rete 50%
Chieti            consumo 205 l/ab giorno   dispersione nella rete 41%
Pescara          consumo 185 l/ab giorno   dispersione nella rete 55%
Teramo          consumo 156 l/ab giorno   dispersione nella rete 29%

La corretta gestione dell'acqua deve essere inoltre proporzionata anche alle richieste. L'acqua non serve solo per dissetarsi, ma anche per l'agricoltura. Quindi in un momento in cui i cambiamenti climatici prendo il sopravvento con relativo aumento della temperatura del globo, diventa fondamentale combattere la siccità.


Per Luzio Nelli inoltre il 90-95% dell'acqua può essere risparmiata usando l'acqua usata per usi non potabili sia in ambito domestico che industriale. Ci sono paesi del Nord Europa che hanno già adottato questa tecnica e ne vedono solo benefici. Il risparmio idrico è uno degli obiettivi che i governi devono mettere in agenda per questo difficile momento storico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza Acqua, Legambiente Abruzzo: risparmiare per evitare crisi

IlPescara è in caricamento