Cronaca

Elice: rapina a mano armata, ingente il bottino

E' accaduto poco dopo l'apertura pomeridiana, quando all'interno dell'istituto di credito c'erano soltanto tre dipendenti e il direttore

Un rapinatore solitario, pistola in pugno, ha compiuto una rapina alla Banca di Credito Cooperativo in via Tevere a Elice facendosi consegnare sotto la minaccia dell'arma 25.000 euro in contanti. L'uomo aveva il volto parzialmente coperto dalla visiera di un berretto da baseball e parlava con chiaro accento partenopeo. Tutto è accaduto in pochi istanti, con i funzionari spaventati ed incapaci di reagire. L'allarme è scattato quando il brigante si è dileguato. Probabilmente all'uscita lo attendevano i suoi complici. Della vicenda se ne stanno occupando i Carabinieri di Montesilvano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elice: rapina a mano armata, ingente il bottino

IlPescara è in caricamento