rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca Portanuova / Via Tibullo

Duplice omicidio Pescara, l'assassino si difende davanti al Gip

Ha confermato le dichiarazioni fatte quando fu arrestato, il 25enne ucraino arrestato per il duplice omicidio avvenuto domenica scorsa in via Tibullo. L'avvocato: "Mi hanno aggredito e mi sono difeso"

Avrebbe ucciso per difendersi. Maksym Chernish, l' ucraino 25enne responsabile del duplice omicidio avvenuto domenica scorsa in via Tibullo, ha confermato questa mattina davanti al Gip la tesi proposta il giorno dell'arresto alla Squadra Mobile, quando fu catturato a poche centinaia di metri dal luogo del delitto.

L'avvocato dell'assassino, Vincenzo Di Girolamo, ha detto che il suo assistito si è trovato nella condizione di difendersi per evitare a sua volta di essere ucciso. "Il mio assistito si e' difeso procurando le lesioni che saranno repertate dall'anatomopatologo" ha proseguito l'avvocato al termine dell'ìnterrogatorio durato circa due ore.

L'ucraino per ora resta in carcere. Intanto, l'esame autoptico sui corpi delle vittime ha confermato che entrambi sono morti per colpa delle coltellate. Solo il giovane 25enne è stato colpito anche con la mazza da baseball.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Duplice omicidio Pescara, l'assassino si difende davanti al Gip

IlPescara è in caricamento