menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Due casi di stalking nel pescarese

Doppio caso di stalking nel pescarese, a Popoli e Tocco da Casauria. Nel primo, un uomo ha infastidito pesantemente per mesi una casalinga sposata, nell'altro caso un marito ha minacciato e perseguitato l'ex moglie. Per entrambi è scattata la denuncia da parte dei Carabinieri

Due casi di stalking con altrettante denuncie nel pescarese. I fatti sono accaduti rispettivamente a Tocco da Casauria ed a Popoli.

Nel primo caso, un uomo di Tocco ha corteggiato in modo insistente e pesante una casalinga del suo paese, della quale si era invaghito da diversi mesi. Dopo i primi approcci nella norma, l'uomo ha iniziato a seguirla, pedinarla, facendole anche telefonate moleste ed in alcuni casi compiendo gesti osceni.

La donna, esasperata, si è rivolta ai Carabinieri che hanno denunciato per stalking l'uomo, che ora è diffidato dal continuare con i suoi gesti inopportuni. Se dovesse succedere ancora, rischia il carcere come previsto dalla legge.

In un altro caso, invece, avvenuto a Popoli, la molestia si consuma fra due ex coniugi. Un uomo di Sulmona, infatti, ha miniacciato e perseguitato la ex moglie per mesi, chiedendole insistentemente di tornare insieme e di vedere il figlio fuori dall'orario stabilito dai giuidici.

La donna ha incontrato l'uomo a Popoli, e qui è iniziata una violenta discussione, con minacce ed insulti da parte di quest'ultimo. La donna ha denunciato l'accaduto ed anche qui è scattata la denuncia per stalking, oltre a quella per guida in stato d'ebrezza.

In entrambi i casi sono intervenuti i Carabinieri di Popoli.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento