menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Due accoltellamenti fra stranieri nel fine settimana a Pescara

Un fine settimana movimentato quello appena trascorso fra Pescara e Montesilvano. Due accoltellamenti, tutti fra cittadini stranieri, sono stati denunciati alla Polizia nel giro di poche ore. Nel primo caso, un cittadino dominicano è stato colpito dalla sua convivente, nel secondo caso la vittima è una nigeriana

questura320_1Un fine settimana movimentato e particolarmente impegnativo quello appena trascorso per la Polizia di Pescara.

Due accoltellamenti, infatti, sono stati segnalati alla Questura nel giro di poche ore.

I due episodi sono avvenuti a Montesilvano e Pescara, e riguardano esclusivamente cittadini extracomunitari.

Il primo episodio, il più grave, è avvenuto a Montesilvano, in via Muzii, a pochi passi dal Comune.

La Polizia ha infatti ricevuto ieri mattina una segnalazione dal Pronto Soccorso, riguardante una persona in gravi condizioni, ferita da un'arma da taglio.

Poco prima, sempre la Questura aveva ricevuto una richiesta d'aiuto per una lite familiare in atto. Durante la telefonata, gli agenti avevano ascoltato anche numerose grida ed urla.

Convinti che la chiamata fosse stata effettuata dai vicini di casa, gli agenti sono arrivati sul posto e, dopo averli ascoltati, hanno però capito che non erano stati loro ad effettuare la telefonata. Gli stessi vicini, però, hanno confidato alla Polizia che spesso da quell'appartamento provenivano urla e grida, e che la donna che vi abitava era stata anche malmenata dal compagno.

A quel punto, gli inquirenti hanno rintracciato ed interrogato l'intestatario della scheda utilizzata per la chiamata, arrivando finalmente a capire la dinamica dell'episodio.

Sabato sera, due coppie di cittadini dominicani avevano passato assieme la serata. A tarda notte, erano rientrati tutti e quattro all'interno dell'appartamento in via Muzii, affittato da una delle due coppie, dove hanno passato la notte.

Ieri mattina, a causa di un diverbio, è scoppiata una violenta lite fra Bonilla Polanco Marlenny, 27 anni, ed il suo compagno, Alvarez Garcia Felix Fabio, 23 anni, i due inquilini dell'abitazione in questione.

La donna, infatti, aveva detto al compagno di voler partecipare ad una sfilata di moda, ma l'uomo aveva reagito male, iniziando a picchiarla e strattonarla. Pochi istanti, e la ventisettenne ha preso dalla cucina un grosso coltello, con il quale ha colpito al torace il compagno, ferendolo gravemente.

L'uomo ora si trova ricoverato in prognosi riservata presso l'Ospedale di Pescara.

La ventisettenne, invece, è stata arrestata e rinchiusa nel carcere di Chieti.

Il secondo accoltellamento, invece, è avvenuto a Pescara, sempre nella giornata di ieri. Protagonisti della vicenda, questa volta, sono dei cittadini nigeriani.

La vittima è una nigeriana clandestina di 19 anni, colpita con un coltello alla scapola da un suo concittadino di 15 anni, con il quale divideva un appartamento in via Rigopiano, assieme ad altri tre uomini, fra cui il suo compagno.

Da tempo il quindicenne corteggiava la ragazza, e ieri, dopo l'ennesimo rifiuto, il giovane ha preso un coltello dalla cucina ed ha colpito alla schiena la diciannovenne. Per fortuna il colpo non è andato in profondità, e la nigeriana ha riportato una ferita guaribile in 10 giorni.

Il ragazzo è scappato dall'appartamento, ma è stato rintracciato dalla Polizia in un bar di via Arapietra e denunciato per lesioni aggravate.

(nella foto la dominicana arrestata per tentato omicidio)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento