menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il cane antidroga Ketty con il suo conduttore

Il cane antidroga Ketty con il suo conduttore

Controlli antidroga in una scuola di Pescara

L'obiettivo è quello di rafforzare le attività di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nelle scuole

Polizia di Stato e Guardia di Finanza in azione in una scuola di Pescara per una serie di controlli antidroga.
L'obiettivo è quello di rafforzare le attività di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nelle scuole.

I servizi mirati negli istituti scolastici di Pescara e provincia sono stati disposti dal questore Francesco Misiti.

L'attività segue le direttive emanate dal ministero dell’Interno sulle misure da adottare per contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, che negli ultimi anni ha assunto connotazioni preoccupanti legandosi, oltre che al più vasto tema del degrado urbano, anche ad ambienti deputati alla crescita e formazione di soggetti rientranti in fasce di età sempre più basse.

I servizi programmati e avviati già dai primi mesi dell’anno scolastico in corso, hanno permesso di quantificare ed analizzare il reale quadro della problematica, dando la possibilità di programmare interventi mirati e costanti tesi alla tutela dei giovani studenti, reali vittime, spesso incolpevoli del fenomeno criminoso.

Questa mattina, mercoledì 13 marzo, sono stati effettuati controlli in una scuola di Pescara, da parte della Squadra Mobile coadiuvata dal personale del Reparto Prevenzione Crimine Abruzzo e della Guardia di Finanza, con il contributo dell’Unità Cinofila antidroga (il cane Ketty) della polizia di Stato.
Sono stati controllati i bagni e gli ambienti comuni, alcune aule e gli spazi esterni pertinenti alla struttura e all’interno di uno dei bagni, è stata rinvenuta droga del tipo marijuana pari a grammi 0.90.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento