Cronaca

Prova a portare la cocaina in carcere al marito, donna nei guai

In particolare la donna di 37 anni, che ha riferito di lavorare in una università di Roma, aveva nascosto nella cintura 3 grammi di cocaina

Una donna è finita nei guai dopo aver provato a consegnare droga al marito detenuto nel carcere di Pescara.
In particolare la donna di 37 anni, che ha riferito di lavorare in una università di Roma, aveva nascosto nella cintura 3 grammi di cocaina.

Ma all'ingresso dell'istituto di pena la sostanza stupefacente è stata fiutata dal cane Inko.

La 37enne, che avrebbe provato a consegnare la droga durante il colloquio con il consorte, ha così provato a disfarsi della cocaina ma il tentativo è risultato vano visto che a immortalarla c'erano le telecamere di videosorveglianza. La donna, risultata incensurata, è stata così fermata dagli agenti della polizia penitenziaria e denunciata in stato di libertà per detenzione di droga al fine di spaccio.  
La cocaina è stata sequestrata.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prova a portare la cocaina in carcere al marito, donna nei guai

IlPescara è in caricamento