Cronaca Via Raiale

Droga e troppi clienti: scatta di nuovo la chiusura per il "Tipografia"

Pochi giorni fa c'è stato un nuovo blitz da parte della Polizia all'interno del noto locale di via Raiale. All'interno sono state trovate dosi di marijuana e cocaina, ed un numero di persone nettamente superiore rispetto al limite consentito

Ancora guai per il "Tipografia", il noto locale di via Raiale. Il Questore di Pescara infatti ha disposto la chiusura dell'attività per 90 giorni, a seguito del blitz effettuato la sera del 28 gennaio scorso. Gli agenti della Squadra Mobile, assieme alla Polizia Scientifica, le unità cinofile della Polizia di Stato e Carabinieri hanno infatti effettuato dei controlli a tappeto, considerando che già qualche mese fa il locale era stato chiuso per problemi legati agli stupefacenti.

Durante le verifiche, sono stati identificate oltre 100 persone violando il limite imposto dalla legge per i circoli privati. Ad alcuni soci inoltre era stato effettuato il tesseramento senza alcuna formalità. Grazie all'unità cinofilia sono state individuate diverse dosi i marijuana e cocaina. Per questo, è scattata la sospensione della licenza come misura a carattere preventivo in base all'art.100 T.U.L.P.S.

CHIUSO PER DROGA IL TIPOGRAFIA

"Il provvedimento del Questore, persegue la prioritaria finalità di garantire le condizioni di pace sociale, prevenendo fattori di rischio e tutelando la sicurezza pubblica. Pertanto, è uno strumento che mira a raggiungere efficacemente l'importante obiettivo descritto, con il minor sacrificio possibile, e ottenendo l’effetto primario della prevenzione e della tutela di diritti e beni giuridici fondamentali dei cittadini" ha dichiarato la Questura.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga e troppi clienti: scatta di nuovo la chiusura per il "Tipografia"

IlPescara è in caricamento