Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Roccamorice

Droga e armi trovate durante una perquisizione a Roccamorice: due arresti

La squadra mobile della questura di Pescara è intervenuta per una perquisizione alla ricerca di stupefacenti, trovando anche cartucce per armi da fuoco e un manganello telescopico

Due persone sono state arrestate ieri sera dalla polizia di Pescara a seguito di una perquisizione effettuata all'interno di un'abitazione a Roccamorice. Gli agenti della squadra mobile, diretti dal vice questore Dante Cosentino, erano alla ricerca di stupefacenti ed effettivamente hanno rinvenuto 33 grammi di cocaina, un bilancino di precisione, una macchinetta per il sottovuoto e altro materiale per il confezionamento.

Un 30enne e un 28enne sono finiti in manette per detenzione ai fini di spaccio, ma nella casa sono state rinvenute anche 38 cartucce calibro 12, 7 cartucce calibro 12 modificate, 16 cartucce calibro 22 a salve, 23 cartucce calibro 9x17 a salve, due bossoli esplosi, un manganello telescopico in ferro di 54 cm, per i quali i due sono stati denunciati anche per detenzione abusiva di armi e munizioni, e il 30enne anche per porto di armi o oggetti atti a offendere. La polizia ha quindi informato il pubblico ministero di turno che ha disposto gli arresti domiciliari per entrambi.

Aggiornamento ore 09.34 del 17/6/2021: Ci ha scritto il legale dei due ragazzi coinvolti nella vicenda il quale ci ha comunicato che non corrisponde al vero la circostanza per cui all’interno dell’abitazione sarebbero state rinvenute delle sostanze stupefacenti. Difatti, in data 16.6.2021, in accoglimento delle istanze difensive avanzate in sede di udienza, il tribunale di Pescara ha revocato la misura degli arresti domiciliari disposta a carico degli indagati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga e armi trovate durante una perquisizione a Roccamorice: due arresti

IlPescara è in caricamento