Cronaca

Nascondeva 25 chili di droga in un appartamento zona università, arrestato dalla polizia

L'uomo di 49 anni è stato inseguito dagli agenti della squadra mobile da Chieti fino a Pescara, in casa trovati 2 borsoni con 13 chili di marijuana e 12 di hashish

La polizia ha tratto in arresto un uomo di 49 anni che nascondeva in un appartamento in zona università a Pescara ben 25 chili di droga.
Il 49enne è stato inseguito dagli agenti della squadra mobile da Chieti fino al capoluogo adriatico e ora dovrà rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, come riferisce ChietiToday.

Ieri pomeriggio, mercoledì 22 settembre, il personale della IV sezione narcotici della squadra mobile dopo aver notato l’uomo, già noto alle forze dell'ordine, in attesa in una fermata degli autobus in zona alta di Chieti, hanno deciso di seguirlo per verificare dove fosse diretto e, una volta constatato che lo stesso, sceso dal mezzo pubblico, entrava in un condominio nella zona universitaria di Pescara, l'hanno sottoposto a controllo.

Nello specifico, una volta entrati nella casa del quale lo stesso risultava locatore, gli agenti hanno avverito distintamente un forte odore di narcotico motivo per il quale hanno eseguito un'immediata perquisizione scovando, in due borsoni in tela, 12 buste termosaldate di marijuana per un peso complessivo di circa 13 chili e 24 involucri in sottovuoto di hashish del peso complessivo di 12 chili, nonché, nel mobilio della camera da letto, due bilancini di precisione e la somma in contante di 1.900 euro, il tutto debitamente sottoposto a sequestro. Al termine degli accertamenti l’uomo è stato tratto in arresto in quanto ritenuto responsabile del reato di cui all’articolo 73 Dpr 309/90 e posto agli arresti domiciliari nella sua abitazione in Pescara, così come disposto dall’autorità giudiziaria competente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nascondeva 25 chili di droga in un appartamento zona università, arrestato dalla polizia

IlPescara è in caricamento