Cronaca

Dragaggio porto Pescara, oggi vertice a L'Aquila

Si terrà questa mattina a L'Aquila il vertice regionale per discutere della questione del dragaggio del porto, al quale parteciperanno il sindaco Mascia, il Presidente Chiodi e la marineria

Si terrà questa mattina a L'Aquila il vertice regionale per discutere della questione del dragaggio del porto, al quale parteciperanno il sindaco Mascia, il Presidente Chiodi e la marineria.

L'obiettivo dell'incontro, ha sottolineato il primo cittadino pescarese assieme al consigliere comunale e regionale Sospiri, è quello di trovare un accordo per stabilire un giusto risarcimento per i pescatori e gli operatori commerciali del porto, in ginocchio dopo mesi di ritardi nel dragaggio e per le scarse condizioni di sicurezza dello scalo pescarese.

Il risarcimento, spiega Mascia, dovrà coprire il tempo necessario a compiere lo scavo dei fondali per ridare tranquillità alla marineria che da tempo protesta per le vicende che ruotano attorno al dragaggio.

"Comunque ora dobbiamo pensare a risolvere con provvedimenti concreti il problema per restituire serenità alla marineria: alla Procura de L’Aquila che, lo ribadiamo, ha ogni diritto di svolgere le proprie indagini, chiediamo solo di far presto, di accelerare le procedure per quanto possibile per chiarire, in modo definitivo, se si possa procedere con lo scarico in mare dei fanghi o se dobbiamo optare, subito, con il Piano B, ossia attrezzare l’ex discarica di Pianella, individuata dalla Regione Abruzzo, per il trasporto e il conferimento dei fanghi." hanno detto mascia e Sospiri, che sottolineano come il fondo pari ad 1 milione di euro già a disposizione potrà essere utilizzato per aumentare la quantità di materiale da dragare, oppure di coprire i costi del trasposto in discarica dei fanghi, valutando anche l'ipotesi di utilizzare quel denaro per risarcire i pescatori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dragaggio porto Pescara, oggi vertice a L'Aquila

IlPescara è in caricamento