Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Dragaggio Porto Pescara, l'Arta: "Le operazioni possono proseguire"

Questa mattina, nel corso di una conferenza stampa, l'Arta, con il direttore Amicone, ha voluto fare alcune precisazioni in merito alla questione del dragaggio del porto e della qualità dei fanghi

Il dragaggio può andare avanti, in quanto i fanghi dragati ed analizzati negli ultimi giorni hanno gli stessi valori di idrocarburi di quelli del 2009.

E' quanto ha detto l'Arta, con il direttore generale Amicone, intervenuta oggi con una conferenza stampa sul caso del dragaggio del porto.

L'Arta ha voluto precisare che non ci sono stati peggioramenti nella qualità dei fanghi prelevati dal fondo del fiume Pescara, sottolineando che le analisi sono state consegnate nei tempi previsti dalla legge.

Amicone, inoltre, ha anche parlato della fase dello smaltimento dei fanghi, uno dei nodi cruciali che sta causando i maggiori ritardi nelle operazioni di dragaggio, aggiungendo che quella dell'immersione a mare potrebbe essere una soluzione adeguata, se si troverà il sito adatto per il deposito stesso dei fanghi.

Ecco quanto si legge nel documento dell'Arta: "Le analisi sono state ultimate e hanno evidenziato un tenore di idrocarburi di 53 mg/kg. Detto tenore è comparabile con i valori rilevati nella caratterizzazione del dicembre 2009. Si può affermare con certezza che non vi è stato alcun peggioramento della qualità dei sedimenti dragati.  Per offrire una termine di paragone, il D.Lgs. 152/2006 ammette le seguenti concentrazioni di idrocarburi nei suoli: 50 mg/kg per le aree a verde pubblico, 700 mg/kg per le aree industriali"

DEL VECCHIO Il Pd con il consigliere Del Vecchio ha subito voluto commentare i risultati e le dichiarazioni dell'Arta, parlando di operazioni dispendiose ed inutili fin ora condotte dagli amministratori.

"Oggi non ci sono più scusanti per gli amministratori e per i tecnici che in tutto questo tempo hanno potuto nascondere tutta la loro approssimazione sulla conoscenza del problema dietro presunte carenze di elementi di certezza sulla qualità dei limi presenti nel porto, come le analisi. Oggi si mette definitivamente fine all’assurdo" ha detto il consigliere PD.

(nella foto il direttore generale Arta Amicone durante la conferenza stampa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dragaggio Porto Pescara, l'Arta: "Le operazioni possono proseguire"

IlPescara è in caricamento