rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Dragaggio Porto, boe segnalano la secca: lavori a partire dal 16 febbraio

La Capitaneria di Porto ha posizionato delle boe luminose nella zona della secca all'imbocco dello scalo marittimo pescarese dove ieri due barche sono rimaste incagliate. Fra una settimana partirà il nuovo dragaggio

Dopo l'incidente capitato ieri mattina a due pescherecci nel porto di Pescara, rimasti incagliati a causa dei bassi fondali, la Capitaneria di Porto ha deciso di posizionare boe luminose ed offrire assistenza costante alle imbarcazioni in entrata ed uscita dallo scalo marittimo.

Il Comandante Moretti ha spiegato che a causa delle mareggiate degli ultimi giorni, la profondità dei fondali si è ulteriormente ridotta, causando il problema. Un avviso del pericolo è stato anche divulgato sul canale 16 di emergenza.

Intanto la Regione ha garantito che fra una settimana, attorno al 16 febbraio, partiranno i lavori di dragaggio con i nuovi fondi messi a disposizione. La sistemazione dei fondali partirà proprio dal punto critico individuato all'imbocco del porto.

Ieri intanto il presidente D'Alfonso ha incontrato i rappresentanti della marineria, preoccupati per i recenti problemi emersi e per il possibile nuovo stop delle attività di pesca e transito nel porto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dragaggio Porto, boe segnalano la secca: lavori a partire dal 16 febbraio

IlPescara è in caricamento