Cronaca Centro / Piazza Italia

Dragaggio, i pescatori non mollano: sit in davanti alla Provincia

Non cedono nonostante le rassicurazioni i pescatori del Porto e continuano a protestare ad oltranza. Dopo i campanacci e i fischietti di ieri all'Aurum, oggi la protesta si è spostata davanti alla Provincia

Risposte. E tempi certi.

Ogni giorno in più per la marineria di Pescara è un giorno perso, mentre si avvicina lo spettro di rimanere completamente scoperti nel mese di dicembre, senza fondi e senza porto.

Oggi gli operatori sono tornati a protestare davanti alla Provincia, chiedendo di parlare con il Presidente Testa, per avere risposte e date certe non solo per il dragaggio, ma anche per la questione degli indennizzi che il 3 dicembre scadranno a causa della fine del fermo pesca.

Si chiede un incontro con il Prefetto per accelerare i tempi, anche se sicuramente i lavori non inizieranno prima di gennaio. Ieri, lo ricordiamo, c'era stata la protesta all'Aurum.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dragaggio, i pescatori non mollano: sit in davanti alla Provincia

IlPescara è in caricamento