rotate-mobile
Cronaca

Dragaggio Pescara, nuovi problemi: lavori slittano di una settimana

Nuovi grattacapi per il porto di Pescara. A causa della mancanza di un documento di autorizzazione, la draga che doveva iniziare i lavori di scavo ieri è rimasta ferma a San Benedetto. I lavori potrebbero slittare anche di una settimana

Non c'è pace per il Porto di Pescara. Dopo gli incidenti della settimana scorsa dovuti ai fondali troppo bassi, ieri sarebbero dovuti iniziare i nuovi lavori di dragaggio ma a causa di un problema burocratico, la draga non è potuta attraccare nello scalo pescarese rimanendo ferma nel porto di San Benedetto.

Un documento di autorizzazione non richiesto ma indispensabile per l'avvio dei lavori, e dunque il cronoprogramma che slitta di almeno un paio di giorni anche se in realtà i lavori potrebbero partire addirittura la prossima settimana. Il Comandante della Direzione Marittima Moretti sottolinea come il dragaggio sia necessario ed urgente, considerando che in alcuni punti il fondale supera di pochi centimetri i tre metri.

Dopo che la draga sarà arrivata in porto, ci vorranno ancora alcuni giorni per vedere la prima sabbia rimossa dai fondali: prima infatti dovranno essere ispezionati i fondali per rilevare tutte le profondità esatte nei vari punti del porto canale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dragaggio Pescara, nuovi problemi: lavori slittano di una settimana

IlPescara è in caricamento