Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Dragaggio, marineria e armatori dalla Regione per chiedere nuovi fondi

Nuovi fondi per permettere alla marineria ed agli armatori di superare i prossimi mesi senza la possibilità di lavorare nel Porto. Il dragaggio infatti, non partirà prima di metà dicembre

Nuovi fondi per la marineria e gli armatori.

E' la richiesta, chiara, che arriva non solo dagli operatori del Porto di Pescara, in ginocchio a causa del mancato dragaggio, ma anche dalle istituzioni locali che hanno promesso di adoperarsi per riuscire a reperire altri soldi da destinare alla marineria.

Il problema è semplice quanto preoccupante: a dicembre finirà il fermo pesca, ma le buste per le offerte per i lavori di dragaggio saranno aperte il 28 novembre. A quel punto ci vorranno ancora settimane finchè i lavori non verranno effettivamente iniziati. E dunque il porto non sarà utilizzabile già all'inizio di dicembre.

Fiaccolata Porto Pescara

La Regione,insieme al presidente della Provincia Testa, al sindaco Albore Mascia, e al presidente della Camera di commercio Becci, hanno assicurato che si adopereranno a stretto giro per rispondere anche in questa occasione alle istanze degli operatori e la prossima settimana incontreranno di nuovo le categorie per fare il punto della situazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dragaggio, marineria e armatori dalla Regione per chiedere nuovi fondi

IlPescara è in caricamento