rotate-mobile
Cronaca

Dopo il furto e lo spaccio, ora anche evasione per il tunisino "smemorato"

Prima è stato arrestato per un furto in un'auto, dove aveva lasciato un suo documento, poi è stato sorpreso a spacciare. Ora, il tunisino 45enne è stato arrestato per evasione dagli arresti domiciliari

Tre arresti nel giro di una settimana. E' quasi record per il tunisino 43enne pregiudicato, sorpreso ieri fuori dalla sua abitazione nonostante gli arresti domiciliari.

L'uomo, venerdì scorso, era stato accusato di aver rubato in un'auto, dove aveva lasciato un suo documento.

Pochi giorni fa un altro arresto per spaccio di droga a Rancitelli, mentre ieri i carabinieri lo hanno notato fuori casa e fermato nuovamente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo il furto e lo spaccio, ora anche evasione per il tunisino "smemorato"

IlPescara è in caricamento