rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Cronaca

Donna muore dopo due ricoveri in ospedale e una dimissione: la Procura apre inchiesta

La Procura ha deciso di far eseguire l'autopsia per scoprire le cause della morte di una donna di 75 anni che era stata in cura negli ospedali di Pescara e Popoli

Un'inchiesta a carico di ignoti è stata aperta dalla procura di Pescara per il decesso di una donna di 75 anni che era stata ricoverata per due volte negli ospedali di Pescara e Popoli. 
La 75enne, come riferisce l'agenzia Ansa, è scomparsa lunedì scorso (27 giugno) nell'ospedale di Popoli dove era ricoverata.

In precedenza era stata in cura nel "Santo Spirito" dal quale era stata dimessa. 

A presentare la denuncia, come segnala sempre l'Ansa, è stata la famiglia della donna al fine di chiedere di valutare diverse omissioni in particolare legate alle condizioni in cui era stata dimessa da un precedente ricovero nell'ospedale di Pescara, con gravi lesioni da decubito e altre patologie. Per cercare di fare chiarezza la procura ha disposto l'esecuzione dell'esame autoptico. La 75enne aveva l'Alzheimer e altre patologie croniche. In base alla denuncia viene segnalato come la morte sarebbe stata dovuta alle conseguenze di un'infezione, per la mancata applicazione di qualsiasi protocollo sul trattamento delle piaghe, che non c'erano prima del primo ricovero, da febbraio a maggio, e che ormai erano troppo gravi da medicare in casa. Inoltre sostiene che non sarebbe stata fatta vigilanza sulla paziente, che al momento della dimissione, oltre al Covid, era risultata positiva ad almeno due batteri di origine ospedaliera. Per questo è stata chiesta l'autopsia, con l'acquisizione delle cartelle cliniche e di valutare eventuali responsabilità nel personale sanitario che l'ha avuta in cura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna muore dopo due ricoveri in ospedale e una dimissione: la Procura apre inchiesta

IlPescara è in caricamento