rotate-mobile
Cronaca

Donna morta, la Asl di Pescara apre un audit interno

Tutto era partito da una notizia diramata oggi dall’agenzia di stampa Ansa, in cui si riferiva che la donna era spirata dopo due ricoveri in ospedale e una dimissione

Dopo che la Procura della Repubblica di Pescara ha stabilito l'apertura di un'inchiesta e l'esecuzione dell'autopsia per scoprire le cause della morte di una 75enne che era stata in cura negli ospedali di Pescara e Popoli, anche la Asl del capoluogo adriatico ha deciso di vederci chiaro e si è, pertanto, già attivata in merito. 

Con una nota diffusa nel pomeriggio, infatti, l'azienda sanitaria locale ha fatto sapere che la sua direzione strategica ha aperto un audit interno per valutare le cause del decesso della paziente. Tutto era partito da una notizia diramata oggi dall’agenzia di stampa Ansa, in cui si riferiva che la donna era spirata dopo due ricoveri in ospedale e una dimissione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna morta, la Asl di Pescara apre un audit interno

IlPescara è in caricamento