Vende online una piscina a un prezzo da affare ma è una truffa, nei guai una pescarese

La 35enne è accusata infatti di aver messo in vendita una piscina a un prezzo da affare ma senza consegnarla dopo aver ricevuto il pagamento

Una donna di 35 anni della provincia di Pescara è finita nei guai dopo essere stata denunciata dai carabinieri di Montella, in provincia di Avellino, per il reato di truffa.
La 35enne è accusata infatti di aver messo in vendita una piscina a un prezzo da affare ma senza consegnarla dopo aver ricevuto il pagamento.

Come riferisce AvellinoToday, l’indagine dei militari dell'Arma è stata avviata dalla denuncia da parte di una persona di Montella che, in cerca di un buon affare, era stata attratta dal prezzo decisamente conveniente di una piscina in vendita su un noto sito di annunci on-line.

Non sapendo che sarebbe stata raggirata si è messa in contatto con l’inserzionista, anche per avere maggiori chiarimenti e per ridurre al minimo il dubbio che potesse trattarsi di una truffa. Ma la donna pescarese ha fornito dettagliate spiegazioni che hanno conquistato la fiducia dell’acquirente la quale non esitava a “bloccare l’affare” versando la somma di 150 euro di acconto mediante ricarica su carta prepagata. Ma, ricevuto il denaro, la fittizia venditrice si è resa irreperibile sui contatti forniti come di consuetudine accade in casi di truffa come questo.

Le indagini portate avanti dai carabinieri hanno permesso di risalire all’identità della presunta responsabile: si tratta di una 35enne della provincia di Pescara che, alla luce delle evidenze emerse, è stata deferita in stato di libertà alla competente autorità giudiziaria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, l'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Cosa mangiare per rafforzare le difese immunitarie: 6 alimenti per fare il pieno di energia

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

  • L'Abruzzo rimane zona rossa, tutte le regioni restano nell'attuale fascia di appartenenza

  • Tragedia nel Pescarese, pensionato rimasto vedovo si toglie la vita

Torna su
IlPescara è in caricamento