Cronaca

Litiga col marito, insulta gli agenti e una volta in questura ferisce un poliziotto: arrestata

In manette è finita una donna di 40 anni originaria di Isernia ma residente a Pescara con l'accusa di resistenza, violenza a pubblico ufficiale e per lesioni aggravate

Una donna di 40 anni originaria di Isernia ma residente a Pescara, è stata arrestata dalla polizia con l'accusa di resistenza, violenza a pubblico ufficiale e per lesioni aggravate. Nel tardo pomeriggio di ieri, una telefonata al 113 segnalava una lite in strada fra due persone in zona Colli.

Le volanti, giunte sul posto in pochi istanti, hanno trovato un uomo ed una donna (marito e moglie, entrambi con noti alle forze dell'ordine) che litigavano in maniera violenta colpendosi anche a vicenda. La più esagitata era proprio la donna che nonostante l’invito da parte degli agenti a tornare alla calma, ha indirizzato la propria aggressività nei confronti degli operatori di polizia offendendoli e minacciandoli.

Una volta fatta accomodare nella volante,è stata trasportata in questura ma qui ha colpito un agente con un oggetto di metallo ferendolo con prognosi di 10 giorni. Il giudice del tribunale ha applicato la misura della presentazione alla polizia giudiziaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litiga col marito, insulta gli agenti e una volta in questura ferisce un poliziotto: arrestata

IlPescara è in caricamento