Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Dà una testata alla compagna e la insulta anche davanti alla polizia, arrestato

L'uomo già da un anno maltrattava la donna sia a livello fisico che psicologico

Ha tirato una testata alla compagna ferendola al volto ma il pianto della donna ha attirato l'attenzione della polizia che è intervenuta in via Leopoldo Muzii a Pescara.
L'episodio è avvenuto ieri mattina, mercoledì 28 luglio, vittima una donna di origine ucraina che aveva un vistoso ematoma allo zigomo sinistro all'arrivo degli agenti della squadra volante.

L'aggressore, un uomo di 40 anni è stato tratto in arresto in flagranza di reato per maltrattamenti in famiglia visto che pochi minuti prima aveva dato la testata alla convivente. L'attenzione dei poliziottti si è subito focalizzata sull’uomo che, nelle immediate vicinanze della donna in lacrime, noncurante della loro presenza ha minacciato e insultato la donna con frasi ingiuriose. La vittima di violenza, soccorsa con l’ausilio degli operatori del 118, ha raccontato di essere oggetto di maltrattamenti fisici e psicologici da parte del compagno da oltre un anno e di aver sporto già una denuncia nel 2020, poi ritirata. L’uomo, già noto alle forse dell'ordineè stato arrestato per il reato di maltrattamenti in famiglia e accompagnato nel carcere di Vasto in attesa della convalida del Gip.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dà una testata alla compagna e la insulta anche davanti alla polizia, arrestato

IlPescara è in caricamento