rotate-mobile
Cronaca

Donazione organi, in Abruzzo e Molise 59 trapianti nel 2014

Sono 59 i trapianti eseguiti in Abruzzo e Molise dall'inizio del 2014 provenienti da donatori di organi. Lo ha fatto sapere Agenzia Sanitaria Regionale, che a breve lancerà una campagna di sensibilizzazione

Sono 59 i trapianti d'organi eseguiti in Abruzzo e Molise dall'inizio del 2014, anche se il 40% dei familiari dice ancora no alla donazione per i cari deceduti con una media nazionale che si attesta al 30%.

Lo ha fatto sapere l'Agenzia Sanitaria Regional, che sta avviando una campagna di sensibilizzazione sul tema. La decisione dei parenti è cruciale in quei casi in cui il deceduto non ha lasciato alcuna direttiva scritta.

"C'è anche una bella realtà abruzzese che racconta di 36 trapianti di reni, 16 di fegato, 5 di cuore e 2 di polmone effettuati solo nei primi dieci mesi del 2014 sul territorio regionale e su quello molisano (da gennaio a settembre 2014). Al 31 agosto 2014 sono invece state 66 lecornee prelevate, 86 i donatori di epifisi femorali e 72 quelli di epifisi bancate. Due donazioni, queste ultime, che possono essere fatte in vita e che riguardano, sostanzialmente, la possibilità di donare segmenti ossei. “Donare” quindi, ed è questo il messaggio della nuova campagna, vuol dire in qualche modo estendere il concetto di vita stessa. Ragionamento, questo, che vale anche per la donazione del  midollo osseo che in Abruzzo è attiva a Pescara grazie all'Unità di Terapia Intensiva ematologica per il Trapianto. " si legge nella nota dell'Agenzia, che auspica anche un aumento delle donazioni di sangue, per salvare malati di leucemia e linfomi o per coloro che arrivano in ospedale in fin di vita per un incidente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donazione organi, in Abruzzo e Molise 59 trapianti nel 2014

IlPescara è in caricamento