menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Documenti falsi per avere carte di credito, arrestato un pescarese

L'uomo si è presentato presso le Poste di Silvi Marina in via Rubicone e, mostrando una carta d'identità, ha chiesto di aprire un conto corrente al fine di reperire due Postepay revolution. Ma l'impiegato si è insospettito

I carabinieri di Silvi hanno arrestato, per possesso e fabbricazione di documenti di identita' falsi, un 34enne pescarese residente a Montesilvano, gia' noto alle forze dell'ordine. L'uomo si e' presentato presso le Poste di Silvi Marina in via Rubicone e, mostrando una carta d'identita', ha chiesto di aprire un conto corrente al fine di reperire due carte di credito Postepay revolution.

L'impiegato dell'ufficio, notando nervosismo nel comportamento del 34enne, ha però avvisato telefonicamente il comandante Tricarico, che insieme a un altro militare dell'Arma presente in caserma ha raggiunto l'ufficio postale, bloccando il pescarese.

Dai primi accertamenti, si è constatato che il documento esibito era totalmente falso in quanto mai emesso da alcun Comune, mentre i dati anagrafici erano corrispondenti a un'altra identita' esistente. I Carabinieri, non soddisfatti, hanno effettuato una perquisizione presso l'abitazione dell'uomo, trovando un'altra carta di identita' falsa, anche questa recante i dati anagrafici di un'altra persona, valida per l'espatrio.

Al termine delle indagini il 34enne e' stato arrestato e, dopo le formalita' di rito, su ordine della magistratura di Teramo e' stato portato presso la propria abitazione ai domiciliari in attesa del giudizio direttissimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento