Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Riviera Sud

Pescara, divieto di balneazione in un tratto della riviera sud

A causa di un guasto agli impianti di sollevamento delle acque nere, il sindaco Mascia ha firmato un'ordinanza temporanea per il divieto di balneazione in un tratto della riviera sud

Il sindaco Mascia ha firmato un'ordinanza di divieto temporaneo di balneazione in un tratto della riviera sud, nella zona di Fosso Vallelunga, causato da una rottura dell'impianto di sollevamento dell'Aca, che ha portato ad uno sversamento incontrollato in mare di acque nere.

Il danno è stato subito riparato ma ora si dovranno attendere i risultati delle analisi il 10 luglio per poter verificare che i licelli di escherichiacoli siano nella norma.

"L’ennesimo schiaffo alla città da parte di una cattiva gestione di un’Azienda che per prima dovrebbe tutelare la salute del territorio. Stamane abbiamo avvisato della problematica i balneatori che operano nella zona circostante il Fosso, condividendo le loro preoccupazioni e la rabbia per un simile incidente avvenuto in piena estate, in una stagione che finalmente stava andando avanti in modo sereno, con una costa pescarese completamente balneabile" ha detto l'assessore Fiorilli assieme all'assessore Del Trecco.

Il Comune ora potrebbe valutare di agire legalmente contro l'Aca.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, divieto di balneazione in un tratto della riviera sud

IlPescara è in caricamento