menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dissesto Aca da 120 milioni di euro, tre condanne

In totale tre condanne, un patteggiamento e un rinvio a giudizio nel procedimento sul maxi dissesto da 120 milioni di euro dell'Azienda comprensoriale acquedottistica

Il Gup (giudice per l'udienza preliminare) Gianluca Sarandrea del tribunale di Pescara ha letto la sentenza di condanna a 4 anni e 4 mesi per l'ex presidente dell'Aca, Ezio Di Cristoforo, a 2 anni e 8 mesi ciascuno per una componente del Cda (consiglio di amministrazione), Concetta Di Luzio, dal 2010 al 2013, e l'ex direttore generale dal 2012 al 2014, Candeloro Forestieri.

In totale tre condanne, un patteggiamento e un rinvio a giudizio nel procedimento sul maxi dissesto da 120 milioni di euro dell'Azienda comprensoriale acquedottistica.

Tutti e tre gli imputati sono stati giudicati con il rito abbreviato i reati di bancarotta fraudolenta, patrimoniale e documentale, e truffa.. Ha patteggiato, invece, una condanna a 2 anni 4 mesi, il vice presidente dal 2009 al 2013, Giuseppe Di Michele, mentre il direttore generale dal 1999 al 2012, Bartolomeo Di Giovanni, è stato rinviato a giudizio e comparirà davanti al tribunale collegiale di Pescara il prossimo 18 settembre.
Il Gup ha anche stabilito una provvisionale esecutiva di 100 mila euro, in solido, per i tre condannati. Le motivazioni saranno depositate tra 90 giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento