Cronaca

Quattro escursionisti dispersi sul Gran Sasso e sul Monte Velino: doppio intervento per il soccorso alpino

Per recuperarli sono partite anche le squadre di terra. Tutti sono stati raggiunti telefonicamente e se i primi due alla fine hanno ritrovato il sentiero, per gli altri due si sta procedendo ora al recupero

La montagna torna a far paura, ma fortunatamente questa volta tutto sembra essere andato per il meglio. Doppio intervento oggi per le squadre del soccorso alpino e spleologico abruzzese con uno dei due ancora in corso. A perdersi sono stati quattro escursionisti: due sul Gran Sasso e due sul Monte Velino.

Il primo intervento ha richiesto l’attivazione dalle squadre di terra del soccorso alpino dell’Aquila per recuperare due escursionisti romani, dispersi sulla Direttissima, sul Corno Grande del Gran Sasso, in particolare a Fonte Cerreto, alla base della funivia. A dare l’allarme la moglie di uno dei due che si trovava a Pomezia e che non riusciva più a mettersi in contatto con il marito, mentre arrivava il buio e iniziava anche a scendere in modo importante la temperatura. Per la ricerca sono stati allertati anche carabinieri, guardia di finanza e nono reggimento alpini L'Aquila. Gli uomini sel soccorso alpino sono alla fine riusciti a mettersi in contatto con loro. I due hanno confermato di essersi persi, ma anche di aver ritrovato il sentiero e di essere riusciti quindi a tornare alle proprie autovetture.

Ancora in corso invece il recupero degli altri due escrusionisti sempre romani che, anche in questo caso, sono stati raggiunti telefonicamente dai soccorritori. Stanno bene, ma per recuperarli si stanno muovendo le squadre di terra del soccorso alpino di Avezzano. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattro escursionisti dispersi sul Gran Sasso e sul Monte Velino: doppio intervento per il soccorso alpino
IlPescara è in caricamento