rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Discariche di Bussi, la procura di Pescara acquisisce documenti dall'Arta

I carabinieri forestali, su mandato della procura, hanno acquisito una serie di documenti dell'agenzia regionale per la tutela dell'ambiente

I carabinieri forestali, su disposizione della procura di Pescara, hanno acquisito documenti e relazioni negli uffici dell'Arta, l'agenza regionale per la tutela dell'ambiente. Si tratta di documenti relativi all'attuale situazione della megadiscarica dei veleni Montedison di Bussi. Secondo i documenti, le discariche 2A e 2B continuano a rappresentare fonte d'inquinamento e pericolo per la salute pubblica.

Ricordiamo che da tempo gli ambientalisti abruzzesi del Forum H20 sollecitano un intervento della procura dopo la situazione di stallo che si è venuta a creare per la bonifica, con il Ministero dell'ambiente che ha annullato in autotuela il bando da 50 milioni del 2019. Il tar Abruzzo aveva bocciato la decisione del Ministero che ha fatto ricorso in appello al Consiglio di Stato e si attende a tal proposito si attende un pronuciamento. L'Arta nella relazione ha concluso che la bonifica è urgente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discariche di Bussi, la procura di Pescara acquisisce documenti dall'Arta

IlPescara è in caricamento